San Vincenzo Lombardia

Varese

Consiglio Centrale di: Varese

Già nel 1905 la San Vincenzo varesina aveva iniziato la propria caritatevole missione grazie alla Contessa Maria Craven di Milano che aveva contatti con le consorelle della San Vincenzo comasca (allora Varese era sotto la provincia di Como).

L’avvio del lungo percorso era avvenuto nella Parrocchia di San Vittore, con l’incoraggiamento del prevosto Mons. Giosuè Barzaghi; le socie, una trentina all’inizio, si dedicarono subito al soccorso di poveri nel territorio parrocchiale percorrendo vie strette e poco illuminate per cercare di alleviare le più squallide miserie: procuravano legna per superare i rigidi inverni, assicuravano cure climatiche ai malati di tubercolosi ecc..

Dopo l’entrata nel conflitto mondiale dell’Italia, 1915, la carità si fece più viva e lo spirito vincenziano si diffuse in tutte le castellanze della città e in breve si aggiunsero, a quella fondatrice, locali conferenze coordinate dal Consiglio Particolare di Varese.

Nel 1927 Varese fu eretta in Provincia e si aprirono le conferenze a Barasso, Velate, Bisuschio, Vedano Olona e poi Viggiù e Gemonio; ovunque le vincenziane portavano aiuto morale e materiale non trascurando poi, durante la seconda guerra mondiale, l’assistenza religiosa ai feriti di guerra.

Oggi il Consiglio Centrale di Varese raggruppa le seguenti 15 Conferenze: Volante San Vittore, Cristo Re Santi Fermo e Rustico, Madonna in Campagna (Gallarate)  San Bernardino (Sesto Calende) San Giovanni Battista (Induno Olona) San Zenone (Crenna di Gallarate) Sant’Ambrogio (Giubiano) Sant’Ambrogio (Varese), Santa Caterina da Siena (Germigna Luino) Santa Maria Assunta (Gallarate) Santa Maria Assunta (Voldomino) Santa Maria Mazzarello (Cardano al Campo) Santi Agostino e Monica (Casciago) Santo Stefano (Tradate) Santo Stefano (Viggiù)

La nostra specificità è la visita a domicilio di quanti necessitano del nostro aiuto, per avere una visione globale dei loro problemi al fine di tentare di risolverli. Affrontiamo le situazioni di disagio nel loro insieme attivando gli opportuni aiuti sociali e dialogando con gli Enti Pubblici nella ricerca del bene comune.

Tra le realtà vincenziane a Varese possiamo citare una casa di accoglienza per emergenze di madri con bimbi, gestita dalla Conferenza Volante-San Vittore e un centro diurno “Amici di Pinocchio” presso la Conferenza di Induno Olona, dove vengono seguiti ragazzi in età di obbligo scolastico.

Consiglio Direttivo

Presidente:
Marina Cavallin
Vice Presidente:
Germana Fasolo
Tesoriere:
Emanuela Rossi
Segreteria:
Maria Grazia Coa
Ufficio di Presidenza:
Enrica Brambilla, Maria Rosa Marzetta, Isabella Sapienza, Cristina Vanoli, Anna Zocchi

Indirizzo, sede e contatti

Via Procaccini, 3 – 21100 Varese

Telefono: (+39) 0332 242197

Conferenze consiglio centrale di Varese