Frédéric incontra Federico, com'è andata?

Sintesi dell'articolo pubblicato dal nostro Presidente Roberto Capellini sull'uscita numero 5 della rivista nazionale della San Vincenzo

  •   22 Settembre 2016

Nella settimana tra il 3 e l'8 maggio oltre 50 giovani vincenziani francesi, sono giunti  a Milano per un viaggio inteso a  visitare i luoghi dove Federico Ozanam è nato.

Per loro insieme al Consiglio Centrale di Milano abbiamo organizzato una serie di incontri ed iniziative tese a metterli in contatto con i giovani vincenziani italiani. Un intenso programma li ha così portati a distribuire alimenti e vestiario alle persone assistite dai giovani degli Istituti Gonzaga e Zaccaria di Milano. Hanno inoltre fatto una camminata da Civate sino all’Abbazia Romanica di San Pietro, hanno attraversato la Porta Santa in occasione del Giubileo della Misericordia presso la Chiesa di S. Ambrogio e partecipato ad altre iniziative organizzate dal Gonzaga e dallo Zaccaria per festeggiarli e fare sentire loro la vicinanza vincenziana.

Da parte nostra questa era anche l’occasione per scambiarci le reciproche esperienze, i successi e le difficoltà nel campo dei giovani, che anche noi in Italia viviamo.

A tale scopo abbiamo organizzato una conferenza per il pomeriggio del 4 Maggio all’Università Cattolica di Milano, che abbiamo intitolato:

“Frederic incontra Federico, conferenza di giovani vincenziani, sotto il tetto dei poveri”

Titolo che voleva sintetizzare efficacemente l’incontro di confratelli e consorelle francesi ed italiani.

Alla conferenza sono stati invitati i Consigli Centrali della Lombardia, vincenziani provenienti da altre parti dell’Italia ed altre associazioni e persone rappresentanti del terzo settore. I timori iniziali di non riuscire a riempire la sala sono subito svaniti, in quanto hanno partecipato oltre 150 persone che hanno riempito la prestigiosa sala S. Ambrogio, situata sopra la Basilica, in tutti i posti disponibili.

Dopo i messaggi di benvenuto del Presidente Regionale dalla Lombardia, Roberto Capellini e della Presidente del Consiglio Centrale di Milano, Laura Cozzi Vitaloni ,  la Conferenza è stata aperta     dal Prof. Luigi Pati , Preside della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Cattolica, dalla relazione della dottoressa Maria Paola Mostarda dell’Università  Cattolica di Brescia , sulla ‘Bellezza del Volontariato’ e dal Prof. Silvio Premoli , Ricercatore di Pedagogia Generale e Sociale della  Cattolica, che ha concluso i contributi accademici con alcune riflessioni sul volontariato, accompagnate da brevi ma intense  ‘perle’ di pedagogia che hanno destato molto interesse in tutti i presenti .

Hanno inoltre partecipato con loro relazioni anche il Presidente Francese   Bertrand Ousset , ed il nostro Presidente Nazionale Antonio Gianfico.

I giovani hanno poi preso la parola attraverso i rispettivi responsabili di settore, Laurent Gerardin e Monica Galdo, che hanno illustrato le esperienze sviluppate negli anni nei rispettivi paesi, seguite poi dalle testimonianze di vita vissuta di  Claudia Soffientini per i francesi, Caterina Mazziotti, Vanessa Rosano e Antony Minieri per gli italiani.

Moderatore della conferenza è stato il giornalista Fabio Pizzul.

Le due delegazioni si sono quindi salutate, contente dell’esperienza vissuta, degli incontri effettuati, nella convinzione che questo incontro ci abbia veramente dato l’occasione “per diventare migliori e più amici”.


Immagini